Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

GhostsGiovanili2017Con l’ultimo weekend di maggio si è chiusa la stagione delle giovanili dell’hockey inline. Quest’anno, nella splendida cornice del Meranarena di Merano, si sono avvicendate le categorie U14, u16,U18 e u20 laureando i campioni d’Italia del 2016/2017.

I Ghosts Padova, da anni ormai sotto i riflettori per la qualità del settore giovanile, ha visto ognuna delle proprie squadre salire sul podio: U16 ORO, U18 ARGENTO, U20 BRONZO e U14 ORO.
I primi ad assegnarsi il titolo sono stati gli U16 categoria con cui gli atleti Luca Maritan, Michele Trevisiol. Lorenzo Campulla, Daniele Carron, Sara Guazzi, Edoardo Manganelli, Niccolò Mansueto, Riccardo Molon, Giovanni Pertile, Alessandro Rossi, Alessandro Segafredo, Giacomo Zerbinati e il loro allenatore Riccardo Marobin hanno avuto l’onore di ricevere la medaglia d’oro!
Nei fine settimana a seguire la U18 in finale con Real Torino si è guadagnata il secondo posto, argento quindi al collo dei nostri ragazzi mentre è stato bronzo per i ragazzi della U20 che ha vinto la finale contro il Verona.
Durante l’ultimo weekend è stato il turno dei “piccoli fantasmi” U14 che si sono battuti vincendo le semifinali contro il Real Torino guadagnandosi così l’emozione della finale contro il Polet Trieste.
I Ghosts sono scesi in campo con i portieri, Tommaso Molon e Gabriele Vesentini, e i giocatori Lorenzo Campulla, Alessandro Segafredo, Nicolò Mansueto, Lorenzo Lupi, Edoardo Manganelli, Marco guerriero, Francesco Pagnoni, Andrea Zerbinati, Alberto Zanette e Andrea Pinato che ,agguerritissimi, hanno conseguito una brillante vittoria per 6-3.
Questa medaglia d’oro U14, insieme all’oro U16, l’argento U18 e il bronzo U20 conquistati in questo lungo mese di finali nazionali, è il coronamento del duro lavoro che i Ghosts con i loro coach Riccardo Marobin e Roberto Cantele e tutta la dirigenza stanno svolgendo per far crescere e dare spazio al proprio vivaio.
I più grandi infatti hanno iniziato ad assaporare la massima serie che quest’anno ha chiuso il campionato al sesto posto, inoltre, con molto orgoglio, comunichiamo che ben 9 atleti sono stati convocati nelle rappresentative nazionali delle proprie categorie per il torneo internazionale che si terrà a Kaltbrunn in Svizzera dal 2 al 4 giugno.

Foto del settore giovanile 2016/2017