Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IMG 20190213 182035

 

 

A pochi giorni dalla pubblicazione del bando “Sportivamente” della Fondazione Cariparo, il Coni Point di Rovigo, come
ormai da tradizione, ha chiamato a raccolta il mondo sportivo polesano per illustrare il programma di eventi e
iniziative pensato per il 2019. Molti presidenti di federazioni ed enti di promozione sportiva del territorio si sono
ritrovati ieri sera, 13 febbraio, nella Sala Mediateca del Palazzo delle federazioni in viale Porta Adige a Rovigo.
Ampio spazio in apertura proprio al bando “Sportivamente”, che si tradurrà anche quest’anno in contributi alle società
sportive per l’acquisto di materiale e attrezzature da destinare all’attività Under 18. Come ricordato dal delegato
provinciale Lucio Taschin, il Coni Point di Rovigo si schiererà a fianco delle tante realtà sportive e dei Comuni polesani
anche per cogliere le altre opportunità di finanziamento che il nuovo anno saprà offrire, da quelle comunitarie a quelle
regionali, specie se serviranno a sostenere progetti di socialità sportiva.
Il programma a cinque cerchi conferma appuntamenti e iniziative ormai consolidati e apprezzati, ma introduce anche
nuove e interessanti iniziative per promuovere lo sport polesano. Sempre grazie a “Sportivamente” viene sostenuta la
nuova edizione di “Sport a Scuola”, progetto di implementazione dell’educazione motoria nelle primarie, che dallo
scorso anno si è arricchito della sperimentazione “Be Active”, i cui primi risultati sono stati illustrati la scorsa settimana
in un riuscito convegno al Palazzo Cezza di Rovigo. Il progetto “Sinergie per un viaggio sicuro”, selezionato a livello
nazionale dall’impresa sociale Con I Bambini, sta portando in prima linea il Coni Point di Rovigo anche nella lotta alla
dispersione scolastica in età adolescenziale (11-17 anni): già iniziati i primi cicli di lezione in molte scuole polesane.
Massimo sostegno anche all’Ufficio scolastico provinciale nell’organizzazione dei “Giorni dello sport a scuola
promossi dalla Regione Veneto a marzo.
“Verranno riattivati con rinnovato impulso i Centri di avviamento allo sport. Quest’anno coinvolgeranno 8 società
chiamate a operare in due poli territoriali per condividere esperienze sportive e fornire elementi motori diversificaati
utili alla crescita dei ragazzi”, ha proseguito Taschin. La “Festa Young”, giunta alla quarta edizione, sarà riproposta nel
mese di aprile, molto probabilmente nel Comune di Rovigo. Gli ultimi giorni di maggio coincideranno con la
“Settimana dello sport” che, oltre alla tradizionale “Giornata Nazionale dello sport”, comprenderà finali dei
Campionati studenteschi e tanti appuntamenti di festa nelle scuole e nelle piazze del territorio. “Rimanendo sul fronte
eventi, sarà riproposto ‘Sport Village’, esperienza che ha esordito con successo lo scorso settembre al campo di
atletica rodigino ‘Tullio Biscuola’ e in centro storico a Rovigo, con il coinvolgimento di scuole primarie, federazioni ed
enti di promozione provinciali, nonché testimonial di eccezione – ha sottolineato il delegato provinciale - A novembre
la consueta Cerimonia di consegna delle benemerenze sportive e dei Premi Coni Point”.
Non mancherà la consueta finestra dedicata alla formazione in collaborazione con la Scuola regionale dello sport del
Coni Veneto: si approfondiranno soprattutto le tematiche del fisco e dell’impiantistica sportiva. A fine anno
l’aggiornamento dedicato agli assessori allo sport dei Comuni polesani, una nuova sfida iniziata due anni fa per legare
ancora di più il Coni Point di Rovigo e le sue attività al territorio.