Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Rappresentare lo sport in un momento storico come quello che stiamo vivendo da oltre due anni a questa parte è compito molto pesante, ma che ho accettato con entusiasmo e passione. Lo sport ci insegna ad affrontare le sfide.
La pandemia ci ha messo molto in ginocchio ma fortunatamente non del "tutto". Purtroppo era inevitabile che anche l’ambito sportivo uscisse segnato – e in modo importante - da questa emergenza.
Ora più che mai, però, dobbiamo essere coesi per sostenere il nostro mondo e soprattutto per andare avanti in ogni modo e con ogni mezzo.
Se c'è una cosa che è emersa in questo momento storico è indubbiamente l’importanza dello sport sotto molteplici aspetti come ad esempio dal punto di vista della crescita dell'individuo, a livello sociale e a livello sanitario, con innegabili ricadute positive.
Il CONI Comitato Regionale del Veneto, che ho il piacere e l'onore di rappresentare, ora più che mai è presente a sostegno dello sport. Il Veneto è tra le prime regioni in Italia per risultati e per organizzazione del movimento sportivo, a testimonianza che operando bene si trova sempre un riscontro tangibile. È inutile negare che i mezzi finanziari sono sempre più difficili da reperire sia a livello pubblico che privato e i costi di gestione sempre più elevati.
Ma la strategia del CONI Veneto è di guardare oltre, offrendo servizi che altrimenti prevederebbero esborsi economici da parte delle società.
Mi riferisco al servizio SPORT… for SPORT, progetto che ha istituito cinque sportelli per la gestione delle tematiche di impiantistica, fiscale e legale, alimentazione, psico-pedagogia e assistenza finanziamenti.
Ci sono poi i CENTRI CONI che rappresentano una risorsa e sono il motore per promuovere l'attività sportiva di base sul territorio. Non si tratta solo di praticare sport ma di educare attraverso lo sport, sensibilizzando ragazzi e famiglie.
Il progetto EDU-CAMP si pone poi come l'ideale continuità estiva dei Centri Coni, garantendo quindi uniformità e continuità alla promozione e diffusione del movimento sportivo.
Le ASD che aderiscono ai due progetti avranno sia finanziamenti che la possibilità diu avere "servizi" a loro dedicati.
La SCUOLA REGIONALE DELLO SPORT è l'istituzione fondamentale per la formazione degli operatori sportivi; lo sport oggi non si improvvisa, ci vuole qualità, competenza e passione. Perché il ‘materiale umano’ è quanto di più delicato ci possa essere.
Il CONI Comitato Regionale del Veneto è tutto questo e anche di più, perché arriviamo dallo sport e siamo qui per lo sport!
Non è un compito facile: il momento storico non è a nostro favore, ma sono certo che torneremo… a riveder le stelle.

Dino Ponchio

Linee Programmatiche del quadriennio 2020-2024  ".... a riveder le stelle"

 

thumbnail ponchio