Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Il consiglio elettivo del Coni, riunito questa mattina presso il Tennis Club Milano Alberto Bonacossa, ha riconfermato Giovanni Malagò alla presidenza. Malagò ho ottenuto 55 voti precedendo Renato Di Rocco (13) e Antonella Bellutti (1).
Malagò, in carica dal 19 febbraio 2012, si appresta a svolgere quindi il suo terzo e ultimo mandato.
"Sarà il terzo mandato, l'ultimo" - ha dichiarato Malagò -  "e non mi risparmierò per essere forti e credibili in questo momento di tempesta. Non c'è niente di più bello di fare il presidente del Coni. Sarò sempre dalla parte dello sport. Un grazie anche ai miei avversari, solo elettorali".

Il presidente Coni Veneto Dino Ponchio ha commentato così la notizia: "Giovanni Malagò rieletto presidente del Coni nazionale con un plebiscito: era nelle previsioni di tutti e anche nelle mie, sebbene nutra grande stima e amicizia anche per Renato Di Rocco con il quale ho collaborato in Fidal. Confermatissima quindi la sua linea vincente che auspico possa portare ad una vita parallela, ma non conflittuale, tra Coni e Sport e Salute. Sono convinto che andrà così. Come Coni Veneto continueremo a lavorare sulla linea indicata dal Presidente Malagò, insieme a Giunta e Delegati. Siamo molto motivati con l'obiettivo di fornire sempre più supporto e servizi alle Federazioni, agli Enti di Promozione, alle Discipline Associate e a tutto il mondo sportivo".

(Alberto Cristani)

Po Ma